#cuoredinapoli: la napoletana che picchia forte

Niente vino, oggi. Tranquilli, c’è la birra. Pochi gradi, 6, spessore tanto. Ananas al pepe. Luppoli esotici e agrumi mediterranei. Spuma alle crema, speziata e punta di amaro. #cuoredinapoli picchia forte: la American Pale Ale di KBirr che parla napoletano non vi farà rimpiangere il vino. Brutta notizia: praticamente introvabile qui al Nord.

Annunci

Un pensiero riguardo “#cuoredinapoli: la napoletana che picchia forte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...